Come Eseguire la Notazione per le Celle Voltaiche

Stai studiando elettrochimica per una interrogazione difficile? Non sei riuscito ad imparare il metodo di notazione delle celle voltaiche ed avresti bisogno di qualche consiglio pratico? Nessun problema, questa è la guida giusta che fa proprio al caso tuo.

La notazione delle celle voltaiche è basata su alcuni passaggi semplici da capire. Prima di tutto devi ricordare che la base di partenza per ricavare la notazione sono le due semireazioni di ossidoriduzione; dividi le due reazioni, stabilisci in quale delle due avviene il processo di ossidazione ed in quale avviene quello di riduzione.

Successivamente stabilisci l’anodo ed il catodo della tua cella voltaica; ricorda sempre che il catodo è rappresentato dalla reazione di riduzione, mentre all’anodo avviene la reazione di ossidazione. Nella notazione delle celle voltaiche dovrai scrivere l’anodo a sinistra ed il catodo, invece, nella parte destra della stessa.

Dovrai ordinare le specie reagenti nello stesso e preciso ordine in cui compaiono nelle rispettive semireazioni. Ricorda che le parti metalliche di ogni elettrodo vanno scritte alle rispettive estremità e dovrai separarle dalle specie in soluzione da una barretta verticale. Infine dovrai separare le due semireazioni con una doppia barra verticale, che sta ad indicare il ponte salino.