Come Pulire Dipinti dei Quadri

A tante persone piace avere a casa propria qualche bel quadro, anche se nella maggioranza dei casi, di solito si appendono stampe o litografie che non abbisognano di pulizie particolari. Però, per quei pochi come me, a cui piace circondarsi di quadri dipinti a mano, ricordo che ogni tanto bisogna pulirli per bene.

La mia guida va bene sia per i dipinti ad olio su tela che per quelli ad olio su base in legno o pitture acriliche. No su carboncino, china, acquarello. Se la superficie del dipinto è particolarmente in rilievo, passiamo per prima cosa il pennello asciutto e spazzoliamo via tutta la polvere, sempre delicatamente.

Puliamo il pennello ed ora lo utilizziamo con l’olio di mandorle, lo imbeviamo, lo scoliamo per bene e lo passiamo senza premere sul dipinto fino a quando la patina di sporco e di polvere sarà eliminata totalmente. Invece per i quadri che non hanno la pittura in rilievo, si può dapprima utilizzare il panno in microfibra.

Il panno in microfibra deve essere pulitissimo, io lo metto a bollire in un pentolino con delle scaglie di sapone di marsiglia per un 5 minuti, poi lo risciacquo, lo strizzo e inizio a pulire il dipinto delicatamente. Quando il panno è sporco lo lavo a mano con un po’ di sapone, lo stizzo e ricomincio. Alla fine, passagli comunque l’olio di mandorle con il pennello e i tuoi quadri saranno come nuovi.