Come Scrivere all’Amministratore di Condominio

La struttura della lettera si può considerare classica: esordio (motivo della lettera) – argomentazione (conseguenze dei fatti descritti nell’esordio)- conclusione (esortazione a fare). Firme, saluti eccetera.

Per quanto vituperato, il famoso “oggetto” è opportuno in lettere di questo genere: uno studio di amministrazione riceve decine di lettere ogni giorno e deve poterne individuare dalla prima riga (meglio se in grassetto) il contenuto. Diversamente, chi apre la busta potrebbe pensare che non si tratti di nulla di urgente. Anche l’indicazione del “nome” del condominio è opportuno che sia in evidenza, per lo stesso motivo.

Il Nota Bene (N.B.) sembra superfluo invece contiene un dato importante: le persone che scrivono hanno prodotto dei documenti, delle testimonianze che potrebbero inchiodare l’amministratore alle proprie responsabilità in materia di sicurezza.

All’amministratore di condominio
dottor Stefano Cordiglione
Gestioni immobiliari
viale Europa, 11
000CAP Perugia

Oggetto: caduta di parti dai terrazzi – condominio via Morselli 38

La informiamo che, nei giorni scorsi, pezzi di cemento della dimensione di grossi sassi, si sono staccati dal terrazzo soprastante e sono caduti nel terrazzo del nostro appartamento.

L’episodio è particolarmente increscioso in quanto i pezzi descritti (almeno 5-6) sono caduti dinanzi alla porta finestra della camera dei bambini, che spesso accedono proprio a quel terrazzo per giocare.

Il degrado dei terrazzi del condominio in oggetto è stato più volte segnalato e in vista della stagione invernale non può che peggiorare, con ovvi rischi per i residenti e per chiunque vi transiti sotto.

La preghiamo dunque di prendere provvedimenti adeguati a garantire la sicurezza di tutti.

Cordiali saluti.

Alberto Guardiani
Natalia Stellanti

N.B. Delle parti cadute e della “zona” ammalorata abbiamo prodotto diverse fotografie digitali che le metteremo a disposizione qualora volesse vederle.