Quali Scarpe Portare in Vacanza

Le scarpe sono tra le cose più importanti da portare con sè quando si parte per un viaggio, sia per una vacanza breve che lunga, soprattutto se l’intenzione è quella di una vacanza mista tra semplice turismo e naturalistica. Portare solo un paio di scarpe è una cosa impensabile, è necessario disporre almeno di tre diverse paia in modo da avere il tipo appropriato per ogni determinata attività, e si deve metterle in valigia nel modo giusto per evitare di ritrovarle deformate o rovinate. Ecco qualche consiglio.

Tutto dipende dalla meta del viaggio, quindi si deve decidere il tipo di scarpe da portare in base ai luoghi, alle temperature e alle attività che si intende svolgere. Per cui, determinare con attenzione il numero di scarpe da portare con se in viaggio prima di partire, mentre ci si appresta a fare le valigie.

Ovviamente se l’obbiettivo sono paesi nordici e freddi va da se che si avrà bisogno di scarpe pesanti e atte allo scopo del posto nel quale ci si trova. Nei paesi caldi, per un semplice turismo, ci si deve munire di scarpe leggere, sandali aperti per passeggiare in città e brevi tragitti, chiuse per le gite e le escursioni in mezzo alla natura. In paesi tropicali spesso il mare e le spiagge nascondono insidie, quindi ciabattine e scarpini di gomma non devono mancare.

Bisogna avere almeno un paio di scarpe adatte per ogni attività che si farà. Le donne, ad esempio, avranno bisogno di un paio di decoltè eleganti con i tacchi se prevedono di andare a cena in un ristorante alla moda, e poi scarpe da trekking per esplorare la vita all’aria aperta, mocassini o scarpe da ginnastica robuste e confortevoli per camminare in giro per la città o per fare gite nei parchi, da non dimenticare assolutamente un paio di comode pantofole da indossare quando si sta a riposo nel luogo in cui si alloggia.

Se la vacanza è piuttosto lunga allora non si può evitare di portare più di un bagaglio, riservandone almeno uno più piccolo solo per le scarpe, in questo modo non verranno in contatto con abiti ed effetti personali. Comprare delle sacche di tela apposite per le scarpe, che si possono trovare nei negozi di calzaturificio ma anche nei supermercati, nelle quali riporre una coppia per volta una al contrario dell’altra, dopo averle pulite bene se non sono nuove e mettere in ogni sacca un piccolo deodorante per scarpe.

Le sacche servono a tenere separate le diverse scarpe in modo che non si urtino fra loro, magari hanno fibbie o elementi metallici che potrebbero graffiare e rovinare le scarpe vicine più delicate, vengono protette dall’umidità, dagli odori, e dalla sporcizia di scarpe usate per particolari attività. Meglio evitare le classiche buste di plastica, che oltre tutto trattengono l’umidità con il rischio di creare muffe, e portare sempre nella stessa valigia delle spazzoline e uno spray per pulire le scarpe dopo averle usate, è un’ottima idea.