Come Scegliere il Profumo Giusto

Il profumo da sempre rivela parte del mondo di chi lo indossa, una sua peculiarità, ne descrive la personalità rendendo la persona indelebile nelle menti altrui. Sovente capita di andare in profumeria alla ricerca della giusta fragranza, tra le milioni presenti sul mercato. Scegliere la fragranza che più si adatta alla propria pelle, è senza dubbio un’operazione tutt’altro che semplice, visto che è richiesta pazienza e molto tempo a disposizione.

Ecco dunque una serie di utili consigli per aiutare le persone nella scelta del profumo giusto, capace di combinarsi alla perfezione con la pelle.

Innanzitutto, sarà fondamentale conoscere le diverse fragranze, imparando la differenza in base alle tipologie di quest’ultime. E’ bene sapere che i profumi si suddividono in 5 categorie principali: fruttati, cipriati, fioriti, orientali e legnosi.

Ad ognuna delle suddette categorie corrisponde una personalità ben radicata.

Profumi fioriti
I profumi fioriti si caratterizzano per la propria composizione floreale (viola, rosa, geranio, narciso, etc). Questo tipo di profumi è adatto alle persone semplici, che non amano le fragranze troppo elaborate. Per fare un esempio concreto, il profumo fiorito per antonomasia è Chanel n°5.Come scegliere il profumo giusto

Profumi fruttati o freschi
I profumi fruttati o freschi sono particolari fragranze a cui vengono aggiunte note di frutta fresca. Si tratta per lo più di fragranze semplici da “indossare” sulla pelle, fragranze fresche e giovanili. Tra i profumi fruttati o freschi più famosi ricordiamo il noto Light Blue di Dolce & Gabbana.

I profumi cipriati
I profumi cipriati a differenza dei precedenti, riescono a combinare la sensualità di elementi come il muschio, alla vivacità del bergamotto, dando modo a chi li indossa di esprimere la propria personalità nonché l’eleganza.
Tra i profumi cipriati per antonomasia vi segnalo Miss Dior.

I profumi legnosi
I profumi legnosi sono avvolgenti, caldi, vengono chiamati così perchè le fragranze principali che li compongono sono il legno di sandalo e patchouly. Questo tipo di profumi è l’ideale per chi desidera stupire sempre e comunque. Per capirci, un chiaro esempio di profumo legnoso è rappresentato da Belle d’Opium di Yves Saint Laurent.

I profumi orientali
In conclusione vi sono gli orientali, composti da fragranze persistenti, seducenti, sensuali. Questo tipo di profumi si contraddistingue per le note spezziate e ambrate in stile Coco di Chanel. Sono perfetti per chi possiede una personalità profonda e passionale.

Suggerimenti
Quando si sceglie un profumo, è necessario capire come “veste” sulla propria pelle. Questo perché la fragranza spesso cambia radicalmente rispetto a quella sentita sui cartoncini adoperati per la prova. Ecco dunque che diviene fondamentale vaporizzane una piccola quantità sul retro del proprio polso, per poi attendere qualche secondo prima di poterla apprezzare.

Ricordatevi poi delle differenze che intercorrono fra l’eau de parfum e l’eau de toilette. Nel primo tipo, infatti, vi è una maggiore concentrazione della fragranza, pertanto se si ha una pelle secca, che trattiene meno il profumo rispetto alle pelli grasse, è preferibile optare per questo tipo di profumo.